Succhi d’Uva Rossa Sangiovese e Uva Bianca Trebbiano

2014-11-22 18.02.06 2014-11-22 18.01.48Il frutto autunnale dolce e succoso (bianco, dorato, violaceo o nero), viene pressato manualmente con buccia e semi e poi filtrato e imbottigliato fresco, senza aggiunta di zuccheri o conservanti. Una leggera pastorizzazione (a 75 gradi per pochi secondi) ne garantisce la freschezza e ne mantiene le caratteristiche organolettiche per diversi anni.

Questo frutto pregiato contiene infatti molte sostanze come ad esempio vitamine del gruppo B (in particolare la vitamina B1, B2 e PP), la vitamina C, ma anche sali minerali come Potassio, Calcio e Magnesio. I grassi sono invece praticamente assenti, l’apporto calorico dell’uva che corrisponde a 61 Kcal per ogni 100 grammi, è fornito essenzialmente dall’elevata presenza di zuccheri di rapida assimilazione (glucosio e fruttosio).

Tra le varie sostanze decantate dell’uva, abbiamo anche il resveratrolo che migliora la fluidità del sangue riducendo la tendenza delle piastrine ad aggregarsi, l’uva è un ottimo antinfiammatorio e diminuisce il colesterolo.
E’ ricca di polifenoli che sono antiossidanti naturali, tannini, diversi acidi tra cui acido tartarico, malico e citrico.

2014-11-22 18.00.232014-11-22 18.00.372014-11-22 17.59.552014-11-22 18.00.51

Un alimento che aiuta a disintossicare l’organismo ed eliminare le tossine, in realtà l’uva è sempre stata usata come depurante, fin dall’antichità, quando ne erano già conosciute le molte virtù terapeutiche. Noi la spremiamo direttamente dai nostri vigneti, filtriamo il succo, senza aggiungere  zuccheri o additivi chimici.

Se desiderate sfruttare al meglio i benefici di questi succhi, è importante preparare l’organismo in modo che si abitui gradualmente a un regime alimentare dietetico e ricco soprattutto di alimenti di origine vegetale.
Senza dubbio l’uso del succo d’uva al posto di bibite gassate o vino (che è molto più calorico) aiuta il nostro corpo a rimettersi in forma, ha proprietà ricostituenti, rinfrescanti, disintossicanti dell’intestino, combatte la dispepsia, le emorroidi, la calcolosi urinaria e delle vie biliari, attiva le funzioni epatiche, facilita la digestione ed aiuta le cellule a difendersi dai radicali liberi. E’ altresì indicato per il trattamento degli stati di stipsi (stitichezza), periodi di stress psicofisici, patologie reumatiche e gotta.
trebbiano0
E’ possibile, con l’ausilio di un medico o di un dietologo, effettuare una cura integrale a base di succo d’uva, sia a scopi dimagranti che depurativi. Alcune persone, attratte dalle mille virtù benefiche dell’uva, sperimentano solo parzialmente questa terapia, cioè sostituiscono con succo d’uva un pasto del menù giornaliero, assumendo con regolarità tutti gli altri alimenti nell’arco della giornata.
In altri casi c’è chi utilizza il consumo del succo d’uva ad intervalli regolari, ad esempio un solo giorno alla settimana.

Chi segue forme di digiuno restrittive, a base cioè di sostanze esclusivamente liquide (tisane, brodi vegetali, ecc.), può concedersi il privilegio di consumare a volontà il succo di questo frutto, dove sono concentrate tutte le proprietà dell’uva.
In ogni caso, qualunque sia la terapia a base d’uva che desiderate sperimentare, è opportuno considerare questo frutto non come “panacea di tutti i mali”, ma eventualmente come coadiuvante per la risoluzione di alcuni problemi di salute, tenendo sempre conto dell’importanza di associarvi anche uno stile di vita sano ed equilibrato.

Contiene micro-nutrienti, vitamine e minerali essenziali, che:
* Ripristinano gli elettroliti e stimolano l’energia corporea, garantendo salute e benessere
* Mantengono i giusti livelli di glucosio, sostenendo il sistema immunitario (National Institute of Health)
* Migliorano l’assorbimento del ferro e aiutano a mantenere denti sani
* Forniscono nutrienti salutari per ogni fase della vita

Diete contenenti alimenti che sono buone fonti di potassio e hanno basso contenuto di sodio possono ridurre il rischio di alta pressione e infarto (US Food and Drug Administration)cropped-dsc03383.jpg

Per garantire la massima qualità e proteggere le caratteristiche naturali di freschezza, sapore e colore:
TENERE I SUCCHI al fresco e refrigerare dopo l’APERTURA
Utilizzare entro due settimane dall’apertura. Cristalli di acido tartarico (assolutamente neutri rispetto a gusto e qualità organolettiche del succo: http://it.wikipedia.org/wiki/Acido_tartarico) possono trovarsi sedimentati sul fondo

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: